THE KNIGHTS

Forum di Esoterismo,Religioni,Civiltà Antiche,Psicologia,Parapsicologia,Cultura sui Cavalieri della Tavola Rotonda
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
ARTU'



Numero di messaggi : 55
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Sab Ago 11, 2007 1:40 am

REGINALD DE VICHIERS:

Sono un vecchio cavaliere che da anni si batte per i valori immortali della cavalleria cristiana. Sono un Precettore (responsabile regionale) dell'Associazione cavalleresca denominata Praesidium Cruciatum Templi, associazione senza fini di lucro ( forse l'unica associazione che non abbia quote associative ma basi la sua azione sul contributo volontario e intellettuale dei propri soci) che è volta alla salvaguardia, ripristino e rivalutazione pratica delle nostre comuni radici culturali e religiose. Con piacere vi descrivo sommariamente cosa si propone il Presidium Templi:
Il Presidio Crociato del Tempio:

1)È un'associazione laica;

2)valuta positivamente la distinzione formale tra Stato e Chiesa;

3)considera il sentimento religioso una componente fondamentale
della cultura dei Popoli;

4)è contraria allo scontro di Civiltà;

5)ha rispetto per tutte le culture, considerandole patrimonio
dell'umanità senza individuare una gerarchia tra le stesse;

6)è convita che l'identità culturale dei singoli popoli debba essere
tutelata;

7)ritiene dannosa la degenerazione dei valori tradizionali peculiari
delle diverse culture, esprimendo altresì giudizio positivo su un
loro pacifico confronto, esteso anche al dialogo interreligioso;

8)reputa che l'identità Occidentale possa essere individuata nella
comune formazione culturale;

9)la cultura Occidentale è vista come il risultato di una complessa
stratificazione di civiltà;

10)valuta il cristianesimo l'elemento fondamentale su cui tale
identità si è permeata;

11)ritiene che la radice cristiana comprenda in se l'esperienza
ebraica, attraverso la mediazione culturale dalla tradizione greco
romana, arricchita dai successivi contributi del sentimento
religioso dei popoli nord europei;

12)individua nel medioevo il momento storico in cui tale
stratificazione si è perfezionata;

13)crede che l'antica Cavalleria Cristiana sia esemplificativa dei
valori alla base dell'attuale identità culturale occidentale;

14)intende rivalutare il fenomeno delle Crociate, fucina
dell'identità così intesa, esaltando gli aspetti positivi,
stigmatizzando gli errori e le degenerazioni che ne hanno stravolto
finalità e giudizio storico;

15)ritiene che l'antico Ordine Templare, in quanto attore principale
del periodo storico in esame, abbia svolto un compito fondamentale
nella storia della cristianità e quindi della futura identità
Occidentale;

16)così come per il fenomeno delle Crociate, anche per quanto
attiene al Templarismo, intende operare una rivalutazione storica,
attraverso un approccio che rifiuti le grossolane semplificazioni di
alcune correnti riconducibili alla filosofia della New-Age e non
solo, che vedrebbero in maniera riduttiva l'antico Ordine come
l'antesignano dei moderni movimenti anticlericali;

17)reputa il cattolicesimo, inteso negli aspetti dottrinali definiti
dal Concilio Vaticano II, essere una particolare espressione della
cristianità, il cui contributo nella formazione del moderno pensiero
laico, non può non essere riconosciuto e, coerentemente con quanto
enunciato precedentemente, costituisce un importante patrimonio da
tutelare, insieme alle altre confessioni della grande famiglia
Cristiana.
Se foste interessati a saperne di più vi invito a visitare il nostro gruppo, aperto a tutti i contributi di pensiero.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ARTU'



Numero di messaggi : 55
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Sab Ago 11, 2007 2:04 am

PERCIVAL:

Salute a te Teseo e salute a voi abitanti di questo luogo.
La mia visita è solo una scheggia di passaggio e prima di proferir parola vorrei che sapeste che, ho ascoltato a lungo nell'animo e nell'esprimere di ciascuno il sentimento, quello di fondo che non può essere spiegato dalle parole, quello che può esser solo condiviso.
Ma mi rivolgerò a te nobile Teseo, perchè per certo nobile è l'intenzione di fondo che è scolpito nel tuo animo che rende puro il desiderio di ricerca di quel che da sempre viene ricercato e che da pochi può esser trovato in questo tempo, perchè è tempo!
So per certo che quando la tua ricerca sarà compiuta, saprai come farne dono senza profitto perchè è da sempre stato questo che ha bramato il cuore e perchè, io so chi sei!
Per queste e per ragioni più grandi di quelle che è possibile esprimere, ti lascerò qualcosa che assomigli ad una chiave. Custodiscila ed "un giorno", saprai come usarla.

E’ per certo la follia a dettare queste parole, ma questo non importa, è il tesoro sulla groppa di un folle somaro ad averne, prendi il tesoro e lascia andare il somaro.
Ciò che da sempre fu ricercato rimase celato a ragion di esser cercato.
L'arduo viaggio, che per uno strano destino ci accomuna, è la ragion comune di un medesimo viaggio.
Il cielo ha concesso di ritrovar ciò che è appena stato riposto nell’unico luogo dov’era da sempre custodito, da sempre destinato. Com’era nel principio. Nella sua originale dimora. Dove in effetti, non si era mai allontanato. Gli effetti di questo straordinario e meraviglioso evento senza precedenti saranno per certo ben visibili, anche ai tuoi occhi, perchè sono stati capaci di aver saputo cogliere l’oltre conservando un cuore puro.

Non occorre un libro fondato su precetti di cose antiche, ma virtù antiche incise negli animi di chi le sta aspettando ed esse sono e rimarranno un dono! Ma tu continua pure a far ciò che senti nell'animo..
Non aggiungerò altro se non l'augurarti buon viaggio con la fede, la perseveranza, il coraggio, l'irreprensibilità, la giustizia, la verità, l'umiltà e la carità necessari ai cuori impavidi per il conseguimento della meta delle mete.
Ci incontreremo ancora, quando sarà il momento.
Buona vita

Percival
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ARTU'



Numero di messaggi : 55
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Sab Ago 11, 2007 2:19 am

[color=yellow]Necessario è questo mio ulteriore intervento in cui sento il dovere di chiarire qualcosa che, con povertà di parole ma con buona fede di intenzione, credevo di aver premesso.

"La mia visita è solo una scheggia di passaggio e prima di proferir parola vorrei che sapeste che, ho ascoltato a lungo nell'animo e nell'esprimere di ciascuno il sentimento, quello di fondo che non può essere spiegato dalle parole, quello che può esser solo condiviso."

In questo dire c'era scritto che, ho letto con molta attenzione ciascuno di voi nelle pagine di questo topic, non solo ascoltando lo scrivere di ognuno, ma soprattutto con quale sentimento lo ha fatto e poi espresso, ciascuno a suo modo. Era un modo per dirvi semplicemente che nonostante avessi un messaggio personale da consegnare, nutro un profondo rispetto per ciascuno di voi.
Non ho usato molte parole perchè volevo fosse il rispetto nella sostanza di avervi ascoltato a parlarvi, non l'abbondanza delle parole che oltre a poter far scaturire vanti inesistenti, sono davvero inutili. Non fa parte delle mie preoccupazioni, ne tanto meno può esserci offesa sulla mia irragionevolezza nell'agire e nel parlare perché sono un somaro di passaggio e poi perché il significato del mio stesso nome può spiegarlo.
Detto questo tengo solo ad aggiungere:
"Ognuno di noi cerca di portare proprie sensazioni, idee e traballanti certezze cercando di confrontarle con chi, magari, è più avanti di lui nella ricerca della 'verità' per capire, comprendere, arricchirsi di nuova luce, quella stessa luce che io, come tutti voi, vado disperatamente cercando percorrendo la vostra stessa strada irta di incertezze tipiche della nostra natura di uomini, quella stessa natura umana che ha fatto di Gesù una figura senza eguali nella storia dell'umanità."

Anche il più "sconnesso" dei somari può credere fermamente a queste parole e vivere per esse, dato che, come sai bene, la vera Sapienza sta nel cuore e nell'animo di un bambino pur se egli non possiede alcuna conoscenza o ragionevolezza. Ti chiedo quindi, non come qualcuno che è qui per insegnar qualcosa, ma come colui che si trova sulla terra come te per imparare, di non dimenticar che proprio quella figura senza eguali nella storia dell'umanità che hai citato, fu apparentemente il più "sconnesso" nel tempo del suo camminare in mezzo agli uomini persino tra coloro che scelse, ma aveva una necessaria ragione di fondo che, a tempo debito, fu rivelata e che lo motivava al di sopra e nonostante le offese. (Contemplasti profondamente uno specifico giorno tutto questo..)

Detto questo vi lascio il mio abbraccio più grande come a quello che si lascia ad un caro fratello, perchè se la missiva che avevo da consegnare era per uno soltanto, non di certo lo è per il mio affetto che spero tanto possa essere stato in parte colto nell’essenza e nonostante la pazzia delle mie parole.
Spero che la quiete, che involontariamente posso aver turbato e per questo me ne scuso, torni a regnare sovrana in questo luogo, augurando pace col cuore e nel cuore di ciascuno di voi.

Percival
[/color]
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ARTU'



Numero di messaggi : 55
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Sab Ago 11, 2007 2:25 am

TEO:

Canticum fratris solis vel Laudes creaturarum


Altissimu onnipotente bon signore,
tue so le laude, la gloria e l’honore et onne benedictione.

Ad te solo, altissimo, se konfano,
et nullu homo ene dignu te mentovare.

Laudato sie, mi signore, cun tucte le tue creature,
spetialmente messor lo frate sole,
lo qual’è iorno, et allumini noi per loi.
Et ellu è bellu e radiante cun grande splendore,
de te, altissimo, porta significatione.

Laudato si, mi signore, per sora luna e le stelle,
in celu l’ài formate clarite et pretiose et belle.

Laudato si, mi signore, per frate vento,
et per aere et nubilo et sereno et onne tempo,
per lo quale a le tue creature dai sustentamento.

Laudato si, mi signore, per sor aqua,
la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.

Laudato si, mi signore, per frate focu,
per lo quale enn’allumini la nocte,
ed ello è bello et iocundo et robustoso et forte.

Laudato si, mi signore, per sora nostra matre terra,
la quale ne sustenta et governa,
et produce diversi fructi con coloriti flori et herba.

Laudato si, mi signore, per quelli ke perdonano
per lo tuo amore,
et sostengo infirmitate et tribulatione.

Beati quelli ke ’l sosterrano in pace,
ka da te, altissimo, sirano incoronati.

Laudato si, mi signore, per sora nostra morte corporale,
da la quale nullu homo vivente pò skappare.
Guai a quelli, ke morrano ne le peccata mortali:
beati quelli ke trovarà ne le tue sanctissime voluntati,
ka la morte secunda nol farrà male.

Laudate et benedicete mi signore,
et rengratiate et serviateli cun grande humilitate.

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ARTU'



Numero di messaggi : 55
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Sab Ago 11, 2007 2:53 am

PERCIVAL:
Chi sono?
]Uno spirito impavido che ha percorso un lunghissimo e tortuoso viaggio alla estenuante ricerca del senso e della ragione di ritrovarsi in un epoca e un tempo che non riconosce e non gli appartiene. Un giorno, furono quel senso e quella ragione a trovare lui! Straordinaria e Straziante consapevolezza; chi accresce la sua sapienza accresce anche il suo dolore. Senza tana e senza nido, intrepido resto sentinella in volo, ad ascoltare, ad osservare, solitario, ma non solo. Senza niente, ma possedendo ogni cosa.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ARTU'



Numero di messaggi : 55
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Sab Ago 11, 2007 2:54 am

PERCIVAL:






Qualcuno ha detto: “Come un uomo pensa in cuor suo, così egli è”.


Oltre ad essere vero, è anche uno dei più importanti segreti da realizzare nella vita,


poiché non è importante quello che accade attorno a noi,


ma come noi reagiamo in base a quegli accadimenti.


Ciò che siamo dipende dalle nostre abitudini di pensiero


e le nostre abitudini di pensiero devono essere sottoposte al nostro controllo.


La mente si affolla di tanti pensieri negativi, proprio come fanno le erbacce


con i fiori in un giardino, essi soffocano i pensieri positivi e la fiducia.


I nostri dubbi ci tradiscono e ci fanno perdere, con la paura di tentare,


il buono che potremmo ottenere.


Occorrono percezione, esercizio e volontà per addestrare la mente


a nuovi modi di pensare ed il corpo a nuovi modi di agire.


Se sorvegliamo i nostri pensieri i nostri pensieri sorveglieranno noi.


Credere in se stessi non è solo importante, ma è necessario.


La fiducia permette di conseguire ciò che la mente umana può concepire e credere.


La fiducia in se stessi è uno stato mentale che va coltivato giorno dopo giorno,


con perseveranza, mescolando il pensiero con la determinazione


del proposito e dello scopo, semmai ne abbiamo uno.


Conoscere se stessi rimane dunque la più grande delle conquiste


e almeno una cosa è certa, nessuno può farlo al post nostro.


Ma la vita va vissuta, non concettualizzata e la conoscenza,


per divenire consapevolezza, necessita di essere sperimentata


e applicata pienamente nella nostra vita e sulla nostra pelle.


Volete davvero che gli uomini parlino bene di voi?


Essi non parleranno mai bene di voi ma questo non ha alcuna importanza,


perché la stima degli altri non è un criterio,


mentre la stima di se stessi è un pilastro e un fondamento.


Aiutarsi da se stessi è imperativo per sopravvivere e per vivere


e ci sono molti modi e molte forme per farlo.


Scegli onestamente

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ARTU'



Numero di messaggi : 55
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Sab Ago 11, 2007 2:56 am

[center]I tempi e gli eventi, sono solo stagioni che si alternano, [/center]

sospiri e rumori non contano nulla.


Nulla.


Di ogni epoca, non restano che riverberi di ricordi incisi e tracciati in un solco,


a volte, qualcosa rimane, nell’aurea di una mente o sulla parete di un cuore,


tutto il resto, passa oltre, silenzioso.


Ma l'impronta di fondo, rimane sempre la stessa.


Non è mai troppo tardi.


Mai


Il rimpianto rivela ciò che manca, lo splendore del sole, ciò che c'è.


Mare, cielo e terra sono fuori e dentro di noi.


Chi davvero li possiede, non conosce solitudine.


Se si è disposti ad affrontare il freddo della notte, anche un solo un frammento di cielo può bastare,


quando quel frammento, ha il sapore dell’immortalità.


Poiché la vita ha creduto in me, io vivo e credo nella vita.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ARTU'



Numero di messaggi : 55
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Sab Ago 11, 2007 3:02 am

PERCIVAL:

Si alternano le stagioni e restano,
vissute nel cuore e nella mente di ogni uomo.
Chi ne ha vissute poche le brucia
per l'ansia di viverne ancora,
chi ne ha vissute tante,
le assapora, momento per momento.
Diventa eterna anche solo un'ora.
E tutta la fantasia della Primavera,
la golosità dell'estate, lo struggimento
malinconico dell'autunnale sera,
giocano nell'anima eternamente giovane
di chi non si arrende,
di chi è pronto ad un'altra avventura.
Perchè anche questa è la vita.
Quel viotolo dove sei capitato,
che non ti sei scelto,
anche se credi di averlo fatto,
dove ad ogni erta sospesa su un dirupo
speri di trovare la vita che avresti voluto avere..
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ARTU'



Numero di messaggi : 55
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Sab Ago 11, 2007 3:13 am

IO ED IL MIO CAVALLO:[/center]



Non occorrono parole per spiegarlo amico mio,


tu ed io sappiamo che la voce del vento non parla mai la stessa lingua


mentre scuote il tuo manto e i miei capelli.


Sappiamo che il cuore batte forte quando deve contenere l’emozione impetuosa


che urlando al nostro spirito sa fare silenzio e in silenzio lo cavalcheremo e lo custodiremo.


Vedi quella spiaggia e quel mare?


Sono i confini tra il cielo e la terra, sono un corridoio verso l’ignoto,


guardala bene amico mio perché è proprio la in mezzo che ci lanceremo, più veloci del vento,


con lo sguardo dritto in avanti, oltrepassando quella soglia che ci ha separati.


Si, più veloci del vento, soli ma insieme, ancora una volta e questa volta


sarà un viaggio senza un apparente ritorno.


No amico mio, non occorrono parole,


noi sappiamo quello che c’è da sapere ed è tutto quello che ci occorre![/size]
[/color]
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Admin
Admin


Numero di messaggi : 64
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Lun Ago 13, 2007 1:07 pm

Su un cuscino di seta color smeraldo.
La Regina del Graal recava il desiderio di paradiso.
Radice e germolio a un tempo.
Questa era una cosa,chiamata Graal,
per cui ogni desiderio terreno si eleva.

Wolfram Von Eschembach
PARZIFAL


Ultima modifica di il Mer Nov 21, 2007 2:50 am, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://knights.forumattivo.com
Admin
Admin


Numero di messaggi : 64
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Lun Ago 13, 2007 1:10 pm

Solo per voi, figli della dottrina e della sapienza, abbiamo scritto quest’opera. Scrutate il libro, raccoglietevi quella intenzione che abbiamo dispersa e collocata in più luoghi; ciò che abbiamo occultato in un luogo, l’abbiamo manifestato in un altro, affinché possa essere compreso dalla vostra saggezza. Noi non abbiamo scritto che per voi, che avete lo spirito puro e atto a condurre un ordine retto di vita, la cui mente è casta e pudica, di cui la fede illibata teme e riverisce Iddio, le mani sono monde di peccati e di delitti, i costumi integri. Voi soli troverete la dottrina che noi abbiamo riservato solo a voi; gli arcani velati dai numerosi enigmi che non possono essere resi trasparenti senza l’intelligenza occulta. Se voi conseguirete questa intelligenza, allora l’intera scienza dell’inespugnabile disciplina magica penetrerà in voi e in voi si manifesteranno quelle virtù già acquisite da Ermete, da Zoroastro, da Apollonio, e dagli altri operatori di cose meravigliose.


Ultima modifica di il Mer Nov 21, 2007 2:51 am, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://knights.forumattivo.com
Admin
Admin


Numero di messaggi : 64
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Lun Ago 13, 2007 1:12 pm

E voi malevoli calunniatori, figli dell’ignoranza malvagia e della malvagità ignorante, ritraetevi dall’opera nostra che vi è nemica e porta sul precipizio, affinché erriate e cadiate in miseria. Se infine qualcuno, o per la sua incredulità o per l’inerzia del suo intelletto, non otterrà il suo desiderio, dia la colpa alla sua ignoranza, non a me; non dica che io ho errato od ho scritto di proposito il falso, od ho mentito, ma accusi se stesso che non capisce i nostri scritti. Essi invero sono oscuri e velati da molti misteri, nei quali è facile che accada a molti di errare e perdere il senso. E che nessuno si adiri se abbiamo creduto prudente nascondere la verità della nostra scienza sotto l’ambiguità degli enigmi e disperderla qua e là lungo l’opera. Perché noi non l’abbiamo nascosta ai saggi, ma agli spiriti perversi e disonesti e perciò abbiamo adoperato uno stile atto a confondere lo stolto, e a pervenire facilmente all’intelletto illuminato.

CORNELIO AGRIPPA.


Ultima modifica di il Mer Nov 21, 2007 2:51 am, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://knights.forumattivo.com
Admin
Admin


Numero di messaggi : 64
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Gio Ago 16, 2007 10:47 pm

farao study flower Wink
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://knights.forumattivo.com
TESEO
Admin
avatar

Numero di messaggi : 577
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Mer Nov 21, 2007 1:21 am

Imperial Sovereign Tiberian Dobrynian Anghelos

House of Rome, BYzantium and Russia

- soggetto di diritto internazionale -
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TESEO
Admin
avatar

Numero di messaggi : 577
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Mer Nov 21, 2007 1:23 am

Non deve stupire il fatto che esistano ancor oggi Famiglie Illustri discendenti da Gentes Romane. Si pensi solo ai Principi MASSIMO, oppure ai CENCI, dalla Gens CINCIA, dai quali uscì il Pontefice Giovanni X eletto nel 914.

Dalla Gens ANICIA discesero: i Conti di Tuscolo, dai quali uscirono i Papi Giovanni XII, Benedetto VII, Benedetto VIII, Giovanni XIX e Bendetto IX (il Papa che fu eletto tre volte); i Conti di Segni, da cui uscirono i Papi Innocenzo III, Gregorio IX, Alessandro IV ed Innocenzo XIII; i COLONNA, da cui uscirono i Papi Adriano I, eletto nel 772 e Martino V, e secondo una antichissima Tradizione (Traditio) anche San Marcello I, eletto nel 308, San Sisto III, eletto nel 432 e Stefano IV, eletto nell’816; i PIERLEONI, dai quali uscirono il Papa Gregorio VI e l’Antipapa Anacleto, eletto nel 1130, ed i FRANGIPANE (entrambi più antichi in Roma dei COLONNA e degli ORSINI), i primi Conti dell’Aventino, i secondi, potentissimi, dei quali un Oddo, sposò nel 1236 Anna COMNENO, figlia dell’Imperatore di Bisanzio, ed un Jacopo consegnò a Carlo d’Angiò (d’Anjou) Corradino di Svevia (Swabia); infine, dalla Gens FABIA, i FABI e, come innanzidetto in apertura, i ben famosi MASSIMO, tuttora fiorenti.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TESEO
Admin
avatar

Numero di messaggi : 577
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Mer Nov 21, 2007 1:28 am



S.M.I.R. DON TIBERIUS ANTONIUS II JULIUS CAESAR CLAUDIUS AUGUSTUS TIBERIO DOBRYNIA :



Ramo paterno: Gens Julia
Da Iulo principia la Gens Julia (Giulia), sino a Caio Giulio Cesare (101-44 a.C.) nella linea maschile, e continuatesi in quella femminile con la discendenza della sorella Ottavia e della figlia Giulia.

Da Ottaviano Augusto (63 a.C. - 14 d.C.) a Tiberio I Giulio Cesare Claudio Augusto (42 a.C. - 37 d.C.). Druso Cesare (27 d.C.), figlio di Tiberio I Claudio Nerone e di Vipsania di Giulia Maggiore e di Marco Vipsanio Agrippa, sposa Livilla, dal figlio Tiberio Caio Giulio Cesare “Ascondito” (25/100 d.C.) a Lucio Giulio Maggiorano (400-461 d.C.) Imperatore, a Marco (435-500) unico superstite alla strage ordinata da Ricimero e nascosto in Umbria, sino ad Attaleffo ed a Tiberius Attelevi (1460-1530).

Mentre da Tiberio (490-555) possidente patrizio emigrato a Bisanzio e Capitano di Giustiniano I, al futuro Imperatore Tiberio II nell’Impero orientale, e da sua figlia Elena, che sposa il generale armeno Maurizio, agli Imperatori Tiberio III e Teodosio III. Un ramo del Casato orientale si trasferì prima dell’XI secolo in Russia, e un altro in Spagna nel XII secolo, nei regni di Alfonso e d’Aragona.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TESEO
Admin
avatar

Numero di messaggi : 577
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Mer Nov 21, 2007 1:31 am

Il ramo occidentale del Casato, invece, si era da tempo rifugiato nell'etrusca Umbria (Italy), a Perugia e nelle sue campagne, perpetuando la luminosa discendenza sino ad oggi e continuando il culto dinastico segreto della Gens Julia, mai spentosi nella Tradizione storica e orale dell’Augusta Stirpe (così come avvenne per quell’altro sacro culto dinastico conosciuto come la Tradizione Merovingia).
Dopo tale periodo, è possibile seguire, con una certa facilità, gli avvenimenti riguardanti questa Dinastia, nonostante le difficoltà e tortuosità precedenti, in quanto gli storici, forse per tacito accordo, forse per rendersi graditi ai nuovi Signori dell'epoca, fecero credere che tale Dinastia fosse completamente estinta. D'altra parte gli stessi legittimi discendenti di questa Famiglia, spogliati dei loro beni e nell'impossibilità di opporsi con la forza delle armi a coloro che usurpavano i loro diritti, dovettero praticamente sparire ed emigrare, sottraendosi così alle persecuzioni di coloro che avevano interesse a far dimenticare una così illustre e prestigiosa Dinastia.

Il ramo umbro della Dinastia si perpetuò con nuove alleanze matrimoniali con discendenti del re Longobardo Ataulfo, gli Attelevi-Atalaifo, fino a quel Tiberius d’Assisi, cinquecentesco, famoso artista della scuola del “Perugino”.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TESEO
Admin
avatar

Numero di messaggi : 577
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Mer Nov 21, 2007 1:33 am

Successivamente i rappresentanti dell’Augusto Casato si trasferirono nel Sannio/Molise (Italy), dove godettero dei vasti feudi di Alifana e Boscopopoli, dapprima sotto il Ducato di Benevento e dopo (XII secolo d.C.) con l’appoggio del re normanno Ruggero, che loro affidò la Signoria di detti feudi quali Capitani e Conti Normanni di Alifana e Boscopopoli sannita, sino a don Luigi I (1882 + 1932), portante il titolo di Principe di Bojano, sposatosi successivamente con la Nobil Donna Zelinda dei baroni di Camèli - von Kamel principi di Bohemia e discendenti de' principi Napoleon-Bonaparte. Dal 1705 al 1730 essi furono anche Principi di Bitetto (delle Apuliae).

Dal 1960 da Campobasso si stanziarono in Puglia, a Bari (Italy) con l’allora Capo di Nome e d’Arme don Francesco I (1922), portante il titolo di principe di Bojano e di Dobrynia, abdicante (1974) in favore del figlio unigenito don Antonio II, attuale Capo di Nome e d’Arme, e con questi nuovamente stanziatesi in Umbria nell’Alta Valle del Tevere.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TESEO
Admin
avatar

Numero di messaggi : 577
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Mer Nov 21, 2007 1:34 am

Il ramo materno discende dagli Imperatori Bizantini Angelo, con la principessa di Bisanzio Donna Amelia G. dei Principi d’Angelo, a sua volta discendente dalla famiglia di Anna Angelo di Bisanzio che (nell’ XI secolo d.C.) sposò S. Vladimir di Kiev Granduca di tutte le Russie, e dalle unioni matrimoniali con le famiglie dei Re di Galizia e del famoso principe russo Dobrynia, detto “Cuore Ardito”, potente Ministro dell’epoca e zio di S. Vladimir (era il fratello della madre di questi, Malfrida).
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TESEO
Admin
avatar

Numero di messaggi : 577
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Mer Nov 21, 2007 1:35 am

Segue il riconoscimento dei reali diritti rurichidi quali discendenti del leggendario Rjurik (852), da parte dello Tzar di Moscovia Granduca Basilio. Mentre nel 1983, il legittimo successore di re Basilio, Dimitrij Dimitrievich, con sue lettere patenti olografe, nel riconoscere tali diritti rurichidi rinunciava ai suoi sulla Casa Moscovita, abdicando de jure e di fatto in favore della Granduchessa Donna Amelia G. d’Angelo Tiberio Dobrynia di Bisanzio e di Russia; defunta la quale (nel 1993) tutti i diritti bizantini e rurichidi sono passati de jure e di fatto al figlio unigenito don Antonio II, attuale Capo di Nome e d’Arme dell’Augusta Casa Giulio Claudia Tiberiana Dobryniana Anghelos di Roma e di Russia.

Con ciò pertanto, passavano a detta Casa anche l’antica protezione del Sultano Maometto IV Osmane, concessa (1669) al Bey Dimitij VII, esule ad Enos nell’Impero Ottomano, e riconosciuto con gli onori di Kham; nonché il solenne riconoscimento dell’imperiale origine dei Vasiljevitch dagli Ivanovitch czar di Mosca, da parte di Ercole III Duca di Modena (1788), con relativa perpetua protezione, cittadinanza e patriziato modenese.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TESEO
Admin
avatar

Numero di messaggi : 577
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Mer Nov 21, 2007 1:40 am

S.A.I.R. il Principe Imperiale e Reale Don Antoniius II TIBERIO DOBRYNIA ha il Diritto della “Fons Honorum” e dello “Jus Majestatis”; in virtù di ciò, S.A.I.R. possiede la Facoltà (Facultas) e il Diritto (Jus) di conferire NUOVI Titoli Nobiliari Ereditari, con o senza predicato, e di riconoscere ANTICHI Titoli rivendicati da Famiglie che ne furono a Suo tempo in possesso. La possibilità di decorare degli Ordini Cavallereschi Dinastici di collazione familiare, di fondarne di nuovi, di riesumare quelli estinti e di modificare gli Statuti di quelli già esistenti.

Status Giuridico di S.A.R.I. Don Antonius II Tiberio Dobrynia Rjurikjevich d'Aragona: Legittimo Capo Dinastico, Soggetto di Diritto Pubblico Internazionale (Capo di Stato, pleno jure). Titolare della Sovranità assoluta sui territori già pertinenti agli antichi possedimenti. Legittimamente esercita la Fons Honorum derivantegli dalla discendenza da Real Casa ex Sovrana che non ha mai subito la debellatio. Legittima Gran Maestranza dei suoi Ordini Cavallereschi di collazione dinastica. [Giuridicamente riconosciuto con sentenze esecutive di Autorità Giudiziarie in Italia e all'Estero, nei territori degli Stati aderenti alla Convenzione di New York del 10 giugno 1958.]
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TESEO
Admin
avatar

Numero di messaggi : 577
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Mer Nov 21, 2007 2:09 am

Corte Europea di Giustizia Arbitrale di Lugano
Tribunale Nobiliare Internazionale

Il Tribunale Nobiliare Internazionale,organo permanente della Corte Europea di Giustizia
Arbitrale di Lugano,in data 12 ottobre 2007,ha emesso la seguente sentenza:

1-Legittimamente spetta al Dr. Prof. Antonio Tiberio di Dobrynia,cittadino italiano,domiciliato in Bari e soggetto di diritto internazionale,la fons honorum derivatagli
dalla discendenza dalla Real Casa d'Aragona,già regnante in Sicilia,senza mai subire la "Debellatio".

2-Legittimamente il Dr. Prof. Don Antonio Tiberio di Dobrynia esercita la fons honorum e la Gran Maestranza dei seguenti Ordini cavallereschi di collazione dinastica della Reale Casa di Aragona:
-Reale Ordo Nobiliare dei Cavalieri del Sacro Romano Impero.
-Sovrano Angelico Ordo Greco Ortodosso del Santo Sepolcro,di Gerusalemme e di Santa Sophia.
-Sacro Angelico Ordine Costantiniano dei Cavalieri Aurati,Ordine al Merito Costantiniano.
-Sovreign Order of Saint John of Jerusalem,Russian Knight of Malta:
-Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme,Cavalieri Russi di Malta.
-The Sovreign Military Order of the Bizantine Eagle-Sovrano Militare Ordine dell'Aquila Bizantina.

Il Presidente DR. GIANNI SORANZO
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TESEO
Admin
avatar

Numero di messaggi : 577
Data d'iscrizione : 10.08.07

MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   Dom Mag 25, 2008 12:28 am

sunny
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD   

Torna in alto Andare in basso
 
THE KNIGHTS OF THE ROUND TABLE ORDER ON THE WORLD
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Formulario e registro c/s in word fomato a4
» I modelli di delega editabili in Word
» Al Di Meola New World Sinfonia apre, per i Big, il Roccella Jazz Festival.
» United World Colleges
» wastes

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
THE KNIGHTS :: THE KNIGHTS FORUM :: Eysebia-
Vai verso: